Array
(
    [10896] => Array
        (
            [parent] => Profili processuali
        )

)
Profili processuali
23/07/2019

Class action: presupposti per la risarcibilità del danno non patrimoniale

Cassazione Civile, Sez. III, 31 maggio 2019, n. 14886 – Pres. Armano, Rel. Dell’Utri

L’accertamento del danno non patrimoniale rivendicato nel quadro di un’azione di classe promossa ai sensi dell’art. 140-bis del d.lgs. n. 206/2005 - oltre all’allegazione e alla prova concreta del ricorso degli ordinari requisiti: 1) della rilevanza costituzionale degli interessi lesi; 2) della gravità della relativa lesione e 3) della non futilità dei danni (ossia che gli stessi non consistano in meri disagi, fastidi, disappunti, ansie o in ogni altro tipo di insoddisfazione concernente gli aspetti più disparati della vita, conformemente a quanto statuito da Sez. Un., Sentenza n. 26972 del 11/11/2008) - richiede altresì la specifica allegazione e la prova dei profili concreti dei pregiudizi lamentati, capaci di valorizzarne i tratti condivisi da tutti i membri della classe, non personalizzabili in relazione a singoli danneggiati, bensì accomunati da caratteristiche tali da giustificarne, tanto l’apprezzamento seriale, quanto la gestione processuale congiuntamente rivendicata.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.