Array
(
    [22970] => Array
        (
            [parent] => Banca e Finanza
            [childrens] => Array
                (
                    [11321] => Usura
                )

        )

)
Banca e Finanza - Usura
05/12/2018

Conversione del mutuo da oneroso a gratuito per superamento del tasso di soglia

Tribunale di Campobasso, 29 novembre 2018, n. 795 - G.U. Dentale
segnalato da: Avv.ti Raffaele Locantore e Ugo Sangiovanni

Il divieto di pattuire interessi eccedenti la misura massima prevista dall’art. 2 della legge 108/96 si applica sia agli interessi corrispettivi ex art. 1282 c.c., sia agli interessi moratori ex art. 1224 c.c.

La legge non consente distinzione di sorta tra i due tipi di interessi con la conseguenza che, ai fini della verifica dell’usura, rileva il momento in cui sono stati pattuiti e a prescindere dall’insorgere o meno del diritto al tasso di mora in un momento successivo perché è da tale momento che quell’onere viene ad incidere nell’equilibrio del contratto e, quindi, modificare in maniera apprezzabile la proporzione fra la prestazione del mutuante e quella del mutuatario.

Pertanto, una volta accertato il presupposto degli interessi usurari risulta automatica la sanzione dell’art.1815 c.c., ossia la trasformazione del rapporto da oneroso a gratuito.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.