Collegio di Napoli, 15 novembre 2010, n.1316

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Trasparenza / Spese e commissioni
  • Parole chiave: Affidamenti, Commissione extrafido, Costi e oneri, Trasparenza
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 15 novembre 2010, n.1316
  • Scarica testo in pdf

Presenta profili di scarsa trasparenza la condotta dell’intermediario il quale, in sede di rendicontazione, assommi in un’unica voce sintetica costi di diversa natura (spese di tenuta conto, interessi debitori e commissione extrafido). Con specifico riferimento alle “forme complesse di remunerazione degli sconfinamenti”, infatti, le “Istruzioni” della Banca d’Italia richiamano l’attenzione dell’intermediario sulla necessità di fornire, soprattutto al cliente al dettaglio, esaustive informazioni in modo da chiarire il significato delle varie voci di costo.