Banche e intermediari finanziari
13/06/2013

Cernita delle decisioni dell’ABF pubblicate il 3 giugno 2013

Si pubblica in allegato una cernita delle decisioni dell’ABF (Arbitro Bancario Finanziario), pubblicate il 3 giugno 2013 nel sito dello stesso Arbitro, divise per tematiche e espresse dalle massime indicate.

Come noto, lArbitro Bancario Finanziario (ABF) è un sistema di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra i clienti e le banche e gli altri intermediari finanziari.

Secondo quanto previsto dalle Disposizioni Banca d’Italia sui sistemi di risoluzione stragiudiziale delle controversie in materia di operazioni e servizi bancari e finanziari, le procedure interne adottate dall’intermediario assicurano che l’ufficio o il responsabile della gestione dei reclami si mantenga costantemente aggiornato in merito agli orientamenti seguiti dall’Arbitro Bancario Finanziario e valuti i reclami pervenuti anche alla luce dei predetti orientamenti, verificando se la questione sottoposta dal cliente rientri in fattispecie analoghe a quelle già decise dai collegi e considerando le soluzioni adottate in tali casi.

Le decisioni selezionate affrontano in particolare i seguenti temi:

1. Rifiuto del credito e comunicazione al cliente delle relative ragioni.

2. Indeterminatezza del credito garantito e nullità della fideiussione.

3. Levata del protesto e insussistenza di obbligati in via di regresso.

4. Chiarezza sulle commissioni POS caricate sul negoziante.

5. Sul «tasso di cambio» dei bonifici transfrontalieri.

6. Conti «secretati», ma senza riservatezza.

7. Il cliente non ha diritto di ricevere copia della perizia commissionata dalla banca per la concessione del mutuo, anche se l’ha pagata.

8. Segnalazione nel sistema CRIF senza previa comunicazione al cliente. Danni risarcibili.

9. Frodi on line e rischio della banca: il (caso nuovo del) pharming.

10. Carta mai ricevuta dal cliente. Restituzione delle somme addebitate.

11. Estinzione anticipata di finanziamento verso cessione del quinto e prescrizione «breve» delle commissioni assicurative.

12. Opacità ed eccessività delle commissioni nella cessione del quinto: esclusione della nullità.

13. Restituzione rateale nel finanziamento verso cessione del quinto e prova della duplicazione degli addebiti.

14. Obblighi dell’ intermediario nel caso di fallimento del datore di lavoro del cliente finanziato verso cessione del quinto dello stipendio.

15. Smarrimento di pagherò da parte della banca e danno risarcibile.

16. Libertà della banca creditrice di (non) aderire all’accollo stretto tra il debitore originario, venditore dell’immobile, e il compratore.

17. Leasing e diritto del cliente di conoscere il piano di ammortamento utilizzato per i conteggi.

18. Falsità ictu oculi della firma disconosciuta e rilevabilità da parte del Collegio.

19. Quietanza di pagamento contraddittoria e sua (in)efficacia probatoria.

20. Eredi del cliente e (cattivo) comportamento della banca.

21. Contratto di risparmio edilizio e oneri per il recesso.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.