WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024. Novità per le banche e problematiche operative
www.dirittobancario.it
Giurisprudenza

La presenza della c.d. clausola di salvaguardia per la determinazione dei moratori non esclude l’usurarietà del contratto

14 Aprile 2016

Tribunale di Brindisi, Esecuzioni immobiliari, 7 aprile 2016 – Giudice dott. Stefano Sales (ord.)

Di cosa si parla in questo articolo

Con l’ordinanza in esame, il Tribunale di Brindisi ha sospeso la procedura esecutiva instaurata dalla Banca nei confronti del mutuatario a seguito del mancato pagamento integrale delle rate del mutuo.

E questo, dopo aver rilevato che, alla base della concezione stipulata inter partes, «sulla quota capitale di ogni singola rata dovrebbero applicarsi sia gli interessi di mora (a tassi praticamente pari a quello di soglia), sia interessi convenzionali». E infatti, la presenza di una clausola di salvaguardia con riferimento alla determinazione degli interessi moratori non esclude che, tenuto conto degli altri oneri economici caricati sul cliente, il contratto debba ritenersi usurario con conseguente necessaria gratuità dello stesso.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06


WEBINAR / 30 Maggio
Clausole di fallback e piani di sostituzione nel nuovo 118-bis TUB

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 16/05

Iscriviti alla nostra Newsletter