WEBINAR / 25 gennaio
L’adeguatezza degli assetti aziendali nel Codice della crisi e doveri degli amministratori
ZOOM MEETING Offerta per iscrizioni entro l'11/01
WEBINAR / 25 gennaio
L’adeguatezza degli assetti aziendali nel Codice della crisi e doveri degli amministratori
www.dirittobancario.it
DB Formazione

Estinzione anticipata dei finanziamenti CCD e MCD alla luce del Decreto Sostegni bis

01 Dicembre 2021
Offerte per iscrizioni entro il 10 novembre
Corso live
€450,00
IVA ESCLUSA €450,00€

1. Abstract

La legge di conversione del decreto legge n. 73 del 2021 (c.d. Decreto Sostegni bis) ha modificato l’art. 125-sexies TUB, avente ad oggetto il rimborso anticipato dei contratti di finanziamento CCD. La nuova formulazione del citato articolo stabilisce che, a fronte del rimborso parziale dell’importo finanziato, il consumatore acquisti il diritto alla riduzione degli interessi e di tutti i costi compresi nel costo totale del credito (c.d. costi recurring e up-front), ad eccezione delle imposte, in misura proporzionale della vita residua del contratto.

A tal proposito, si deve segnalare come la legge di conversione preveda espressamente che il testo novellato trovi applicazione limitatamente ai contratti sottoscritti successivamente alla data di entrata in vigore della legge di conversione. Per quanto concerne quelli perfezionati in precedenza, si dovranno continuare ad applicare “le disposizioni dell’articolo 125-sexies del testo unico di cui al decreto legislativo n. 385 del 1993 e le norme secondarie contenute nelle disposizioni di trasparenza e di vigilanza della Banca d’Italia vigenti alla data della sottoscrizione dei contratti”.

In questo contesto, è sorto un contrasto interpretativo in ordine al rimborso o meno dei costi up-front per i contratti perfezionati antecedentemente al 25 luglio 2021. Un tanto alla luce del contrasto tra la nuova legge e il noto caso Lexitor, che sembrerebbe predicare un principio di diritto contrastante con il precetto normativo. Da ultimo, sul tema, si segnala la Decisione del Collegio di Coordinamento ABF, 15 ottobre 2021, n. 21676.

Va poi segnalato che la novella, con riferimento, ai mutui MCD ha eliminato il richiamo all’art. 125-sexies, comma 1, originariamente previsto all’interno dell’art. 120-noviesdecies, comma 1 e introdotto, al nuovo art. 120-quaterdecies, un’apposita norma che riprende la formulazione del precedente 125-sexies. Anche su questo fronte, già oggetto di precedenti difformi, si è aperto un contrasto interpretativo in merito all’estensione o meno del principio di diritto enunciato dalla Corte di Giustizia ai finanziamenti MCD.

2. Leggi il programma

Finanziamenti CCD: la nuova formulazione dell’art. 125-sexies TUB: il rimborso dei costi up-front

  • gli effetti temporali della nuova normativa
  • i contratti sottoscritti antecedentemente all’entrata in vigore della legge di conversione
  • i contratti sottoscritti antecedentemente alla comunicazione Banca d’Italia 4 dicembre 2019 (“Credito ai consumatori. Rimborso anticipato dei finanziamenti”)
  • estensione retroattiva della sentenza Lexitor e incompatibilità con la riforma legislativa
  • primi orientamenti giurisprudenziali e la posizione dell’ABF
  • diritto di regresso del finanziatore nei confronti dell’intermediario del credito
  • criterio della proporzionalità vs criterio del costo ammortizzato

Mutui MCD: la nuova formulazione dell’art. 120-quaterdecies

  • abrogazione del richiamo dell’art. 125-sexies al 120-noviesdecies, comma 1: scelta di politica legislativa
  • effetti temporali della nuova normativa
  • estensione dell’interpretazione dell’art. 16, par. 1 della Direttiva CCD secondo il dictum della Corte di Giustizia all’art. 25 MCD. Profili critici e diversità normative
  • la posizione (contrastante) dei Collegi ABF
  • rimborso dei costi up-front vs rimborso dei soli costi recurring nei mutui MCD
  • il problema dei costi “vivi”.

INTERVERRANNO

ChairmanFilippo SartoriProfessore Ordinario di Diritto Bancario, Università degli Studi di Trento, Direttore Rivista di Diritto Bancario

  • Livio Vincenti, Responsabile del Contenzioso Civile, Intesa Sanpaolo
  • Renato SantagataProfessore Ordinario di Diritto Commerciale, Università degli Studi di Napoli “Parthenope”
  • Antonio Ferraguto, Partner e Co-responsabile del Dipartimento Contenzioso, La Scala Società tra Avvocati

3. Informazioni utili

Sede
Il Seminario sarà svolto a distanza in modalità Zoom meeting. I docenti saranno collegati in videoconferenza e i partecipanti potranno interagire a voce in tempo reale per sottoporre eventuali quesiti.

Ulteriori informazioni
FORMAZIONE FINANZIATA

In qualità di ente di formazione in possesso della Certificazione Qualità UNI EN ISO 9001:2015, Bancaria Consulting s.r.l. è abilitato ad organizzare corsi finanziabili attraverso Fondi Paritetici Interprofessionali.

Per ogni ulteriore informazione scrivi a:
formazione@dirittobancario.it
o chiama il numero di telefono 0445 1748632

4. Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona mediante la procedura di acquisto online o con il ricevimento a mezzo fax o e-mail del “Modulo di iscrizione” e della ricevuta di pagamento anticipato. Il pagamento anticipato, da eseguirsi a mezzo bonifico bancario alla coordinate indicate nel programma. Dell’avvenuta iscrizione verrà data conferma scritta tramite e-mail inviata all’indirizzo indicato al momento dell’iscrizione.

€450,00
IVA ESCLUSA €450,00€
Iscriviti alla nostra Newsletter