WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
www.dirittobancario.it
Giurisprudenza

In caso di plurime fideiussioni relative allo stesso decreto ingiuntivo, l’imposta di registro viene applicata in misura proporzionale ad una sola

24 Aprile 2018

Avv. Andrea Maria Ciotti, Taxnet Studio Legale Tributario

Cassazione Civile, Sez. V, 17 gennaio 2018, n. 976 – Pres. Chindemi, Rel. Stalla

Secondo quanto disposto dall’art. 6 della Tariffa, Prima Parte, allegata al Testo Unico sull’Imposta di Registro (D.p.r. n. 131 del 1986), in caso di fideiussioni prestate, con atti separati, da più persone per un medesimo debitore ed a garanzia del medesimo debito, che siano poi enunciate in unico decreto ingiuntivo (riferito unitariamente al debitore principale ed ai garanti), l’imposta di registro va applicata in misura proporzionale ad una sola fideiussione, con sottoposizione delle altre ad imposta di registro in misura fissa, essendo dirimente – ai fini dell’applicazione dell’imposta de quo – esclusivamente il fattore agevolativo, rappresentato dalla solidarietà cumulativa assunta quale conseguenza legale della pluralità di co-garanzie per lo stesso debito.


WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01
Iscriviti alla nostra Newsletter