WEBINAR / 17 Settembre
La nuova governance antiriciclaggio nelle assicurazioni


Provvedimento IVASS 4 giugno 2024 n. 144

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 29/08


WEBINAR / 17 Settembre
La nuova governance antiriciclaggio nelle assicurazioni


Provvedimento IVASS 4 giugno 2024 n. 144

ZOOM MEETENG

Offerte per iscrizioni entro il 29 agosto

www.dirittobancario.it
Dossier

Arbitro Bancario Finanziario | Difetto di legittimazione attiva | Cancellazione dal registro delle imprese

Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1017

8 Luglio 2011

 

Laddove ricorrente sia una società, la stessa non è legittimata a presentare ricorso all’Arbitro Bancario e Finanziario in epoca successiva alla cancellazione dal registro delle imprese, difettando la medesima della legittimazione attiva in merito ai rapporti di credito. Ne consegue che, in caso di cancellazione della società ricorrente anteriore alla data di presentazione del ricorso, il ricorso risulta essere stato presentato da un soggetto non più esistente e, quindi, incapace e non legittimato a far valere la titolarità delle posizioni attive precedentemente ad essa riferibili. Essendo venuta meno la società, allo stesso modo, incapaci di produrre un qualsivoglia effetto sono i poteri di rappresentanza conferiti all’amministratore, prima, e liquidatore, dopo, della società; anche sotto questo profilo, i poteri di rappresentanza dichiarati dal sottoscrittore del ricorso appaiono dunque inficiati dall’intervenuta estinzione della società ricorrente. Si deve dunque dichiarare l’improcedibilità del ricorso per carenza di legittimazione attiva della ricorrente.


WEBINAR / 26 settembre
Operazioni di pagamento non autorizzate: nuove aspettative di vigilanza


Comunicazione Banca d’Italia 17 giugno 2024

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 3/09

La Newsletter professionale DB
Giornaliera e personalizzabile
Iscriviti alla nostra Newsletter