WEBINAR / 24 gennaio
Valutazione degli Esponenti: i nuovi Orientamenti Banca d’Italia
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 22/12

WEBINAR / 24 gennaio
Valutazione degli Esponenti: i nuovi Orientamenti Banca d’Italia
www.dirittobancario.it
Dossier

Danno non patrimoniale | Centrale d’Allarme Interbancaria | Lesione del “diritto alla reputazione di buon pagatore”

Collegio di Roma, 20 maggio 2010, n.422

12 Giugno 2011

A fronte dell’accertata illegittimità della condotta dell’intermediario (il quale, nell’operare l’iscrizione del cliente nell’Archivio previsto dall’art. 10-bis della legge n.  386 del 1990 (Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari), deve essere riconosciuto “in re ipsa” il danno non patrimoniale lamentato dal cliente. In tal senso, deve ritenersi che l’erronea segnalazione nella CAI abbia determinato un danno al cliente derivante da lesione del “diritto alla reputazione di buon pagatore”, tanto più in considerazione (nel caso di specie) della sua qualifica di funzionario di banca, pregiudizio che deve ritenersi determinato pur nel breve lasso di tempo in cui l’illegittima iscrizione si è protratta.

La Newsletter professionale DB
Giornaliera e personalizzabile
Gli Atti dei Convegni ed Eventi organizzati da Diritto Bancario raccolti in una banca dati dedicata
Iscriviti alla nostra Newsletter