Collegio di Roma, 12 febbraio 2010, n.44

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo fondiario
  • Parole chiave: Ammortamento, Condizioni contrattuali, Mutuo fondiario
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 12 febbraio 2010, n.44
  • Scarica testo in pdf

In materia di mutuo fondiario è censurabile il comportamento della banca che, in sede di stipula, alleghi al contratto un piano di ammortamento non pienamente rispondente al piano di rimborso ottenuto dal cliente attraverso una simulazione sul sito internet della banca, dopo che quest'ultima aveva confermato il fatto che, ove il mutuo fosse stato stipulato alla data della simulazione, il piano di rimborso simulato avrebbe avuto caratteristiche analoghe a quello contrattualmente definito. A nulla rileva il fatto che la difformità dal piano di ammortamento allegato al contratto rispetto a quelli simulati dal cliente sul sito internet sarebbe scaturita dal fatto che questi ultimi non sono stati sviluppati allo stesso tasso nominale del piano di ammortamento allegato al contratto di mutuo, redatto, comunque, all’esclusivo scopo di determinare, per tutta la durata del mutuo, gli importi delle quote capitale.