Collegio di Napoli, 22 ottobre 2010, n.1139

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Competenza
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Incompetenza per materia, Polizze miste speciali a capitale rivalutabile, Prodotti assicurativi con finalità di investimento
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 22 ottobre 2010, n.1139
  • Scarica testo in pdf

 

Deve escludersi la competenza dell'Arbitro Bancario Finanziario a conoscere delle controversie aventi ad oggetto polizze miste speciali a capitale rivalutabile, le quali si configurano, ai sensi dell’art.1 del decreto legislativo 58/98, come prodotti assicurativi con finalità di investimento. Sul punto, infatti, le “Disposizioni della Banca d’Italia del 18.6.2009”, nella sez. I, paragrafo 4, capoverso 1, espressamente prevedono che “all’ABF possono essere sottoposte controversie relative ad operazioni e servizi bancari e finanziari. Sono escluse le controversie attinenti ai servizi ed alle attività di investimento”.