Collegio di Napoli, 29 settembre 2010, n.995

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Bancomat e carte di debito / Obblighi per il cliente
  • Parole chiave: Bancomat e carte di debito, Circostanze rilevanti, Responsabilità del cliente, Utilizzo fraudolento
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 29 settembre 2010, n.995
  • Scarica testo in pdf

 

Deve ritenere sussistente una responsabilità per negligenza da parte della titolare della carta Bancomat laddove questa sia stata trafugata tra le ore 17:30 e 19:00 e sia stata utilizzata per l’esecuzione di un primo prelievo di contanti alle ore 18:20 della stessa giornata in cui il furto è stato perpetrato. Infatti, è presumibile che, in considerazione del brevissimo lasso di tempo intercorso tra la sottrazione e l’utilizzo dello strumento di pagamento, chi ha sottratto la carta abbia anche avuto modo di conoscere subito il PIN, in quanto conservato con la prima, così da poter subito effettuare un prelievo.