Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.859

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Bonifici bancari, Responsabilità della banca / Diligenza, corretta e buona fede
  • Parole chiave: Bonifico, Home banking, Mancanza di fondi sufficienti sul c/c, Mancata esecuzione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.859
  • Scarica testo in pdf

 

Deve ritenersi corretto il comportamento dell'intermediario il quale, in ottemperanza alle disposizioni contrattuali: non provveda a dar seguito alla richiesta di bonifico in assenza di sufficiente disponibilità liquida sul conto corrente; non avverta il cliente il quale ha l’onere di compiere le verifiche necessarie tramite la funzione di home banking; abbia provveduto, non appena sul conto sono stati costituiti fondi sufficienti, ad effettuare il pagamento.