Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.701

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Indicazioni utili a favorire i rapporti con la clientela, Istruttoria, Mutuo, Ritardo colpevole
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.701
  • Scarica testo in pdf

 

Al fine di fornire indicazioni utili a favorire i rapporti con la clientela si evidenzia che i tempi impiegati dalla banca per rispondere alle richieste formulate dal cliente certamente eccedono quelli necessari all’istruzione della pratica, avendo allora manifestato la banca stessa un comportamento non in linea con il corretto svolgimento delle proprie attività, laddove, con lettera del 13.05.09, la società ricorrente faceva richiesta alla banca cessionaria di variare il rapporto di mutuo modificandone il calcolo del tasso da fisso a variabile, e tale richiesta alla data del 11.11.09, data del reclamo, non era stata ancora espletata.