Collegio di Milano, 20 aprile 2010, n.245

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Bancomat e carte di debito / Clausole contrattuali, Bancomat e carte di debito / Obblighi per il cliente
  • Parole chiave: Bancomat, Utilizzo da parte di persona diversa dal titolare, Violazione degli obblighi di custodia
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 20 aprile 2010, n.245
  • Scarica testo in pdf

Il titolare del bancomat è, contrattualmente, l’unico soggetto abilitato all’utilizzo dello strumento di pagamento ed è obbligato ad adottare le misure idonee a garantire la sicurezza dei dispositivi personalizzati che ne consentono l’utilizzo. Deve ritenersi quindi particolarmente grave il comportamento del titolare che abbia affidato la carta ed il relativo PIN ad altra persona (nel caso di specie, la moglie), in violazione dell’obbligo, personale, del titolare della carta di custodirla adeguatamente al pari del codice personale segreto.