Array
(
    [22970] => Array
        (
            [parent] => Banca e Finanza
            [childrens] => Array
                (
                    [10911] => Servizi di investimento
                )

        )

)
Banca e Finanza - Servizi di investimento
22/07/2019

La ratifica del cliente di un’operazione di investimento non esclude l’inadempimento della banca per violazione degli obblighi informativi

Cassazione Civile, Sez. VI, 22 maggio 2019, n. 13709 – Pres. Scaldaferri, Rel. Bisogni

L’operazione finanziaria posta in essere in difetto di prova dell’ordine d’acquisto può essere successivamente ratificata da parte dell’investitore; tuttavia, resta dovuta l’informativa nei confronti del cliente, anche al momento della condotta integrante la ratifica, circa i rischi dell’operazione compiuta.

La successiva ratifica da parte del cliente di un’operazione eseguita in difetto di prova dell’ordine d’acquisto non vale ad esonerare la banca dalla responsabilità per inadempimento all’obbligo di informativa circa i rischi dell’operazione.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.