Array
(
    [22970] => Array
        (
            [parent] => Banca e Finanza
            [childrens] => Array
                (
                    [14437] => Centrale Rischi e Sistemi di Informazione Creditizia
                )

        )

)
Banca e Finanza - Centrale Rischi e Sistemi di Informazione Creditizia
31/03/2020

Erronea iscrizione in Centrale Rischi e risarcimento del danno da mancata concessione del credito

Cassazione Civile, Sez. III, 5 marzo 2020, n. 6167 – Pres. Travaglino, Rel. Scarano

Il danno da mancata concessione di credito da parte di istituti di credito e società finanziarie deve essere considerato quale danno-conseguenza scaturente dalla illecita segnalazione presso le centrali rischio insolvenza gestite dagli istituti finanziari ex artt. 2050 e 2043 c.c. e dalla conseguente iscrizione presso tali centrali, ed è pienamente risarcibile, non trattandosi di danno evento.

La mancata ammissione di un mezzo istruttorio volto a provare il danno subito in conseguenza dell’erronea segnalazione in centrale rischi si traduce in un vizio della sentenza se il giudice trae conseguenze dalla mancata osservanza dell’onere sancito all’art. 2697 c.c., benché la parte avesse offerto di adempierlo.

 

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.