Collegio di Roma, 12 maggio 2010, n.349

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo, Trasparenza / Spese e commissioni, Mutuo / Surrogazione e sostituzione, Mutuo / Trasparenza
  • Parole chiave: Art. 8 comma 3 bis L. n. 7/2007, Mutuo, Surrogazione, Trasparenza
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 12 maggio 2010, n.349
  • Scarica testo in pdf

In materia di portabilità dei mutui, è necessario che la clientela sia posta nelle condizioni di agire in modo consapevole e informato. A tal fine gli intermediari, nella documentazione prevista in materia di trasparenza bancaria, devono fornire un’informativa chiara e completa sulla disciplina e sulle modalità di funzionamento della portabilità dei finanziamenti, prestando particolare attenzione ai costi ed evidenziando che, in caso di portabilità non sono previsti oneri a carico della clientela.