Collegio di Milano, 23 marzo 2010, n.146

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Rinegoziazione
  • Parole chiave: Mutuo, Obblighi per la banca, Rinegoziazione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 23 marzo 2010, n.146
  • Scarica testo in pdf

Non può essere accolta la domanda con cui il ricorrente, imputando all’intermediario la mancata surroga del contratto di mutuo a condizioni più favorevoli con altro intermediario, chieda la rinegoziazione del tasso d’interesse del contratto di mutuo (da fisso a variabile), posto che non si rinviene alcuna norma in materia che in qualche modo imponga all’intermediario siffatta condotta.