Collegio di Roma, 15 ottobre 2010, n.1110

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Rate e interessi
  • Parole chiave: Efficacia vincolante, Limiti, Mutuo, Piano Famiglie ABI, Sospensione del pagamento delle rate del mutuo
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 15 ottobre 2010, n.1110
  • Scarica testo in pdf

Per quanto concerne l’applicazione della sospensione del pagamento delle rate del mutuo, come previsto dal Piano Famiglie adottato dall’ABI nel dicembre 2009, se è pur vero che «il […] documento tecnico costituisce la piattaforma base nel quale sono riportate le modalità della sospensione delle rate dei mutui nell’ambito del Piano Famiglie di settore deciso al livello dell’intera industria bancaria e condiviso con le Associazioni dei Consumatori, piattaforma che potrà essere migliorata a beneficio del mutuatario da ciascuna banca all’atto di adesione», tuttavia, come si evince chiaramente dal dato letterale della disposizione, la previsione di condizioni più favorevoli per il cliente rientra nell’ambito delle facoltà riconosciute all’intermediario, non potendo costituire un obbligo gravante su di esso.