Collegio di Roma, 30 settembre 2010, n.999

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Centrali Rischi Finanziarie Private / Preavviso di segnalazione
  • Parole chiave: Centrale rischi finanziari private, Forme, Obbligo di preventiva comunicazione, Raccomandata a.r., Segnalazioni
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 30 settembre 2010, n.999
  • Scarica testo in pdf

 

Sebbene il citato art. 4, comma 7, del codice deontologico non preveda testualmente l’invio dell’avviso mediante raccomandata, la spedizione mediante raccomandata (ovvero altro mezzo usualmente riconosciuto e praticato come idoneo a fornire al mittente la prova dell’avvenuta ricezione da parte del destinatario) è funzionale all’esigenza di provare che l’interessato ha effettivamente ricevuto il preavviso, condizione di legittimità, come si è detto, del trattamento dei dati relativi all’affidabilità e puntualità nei pagamenti.