Collegio di Roma, 27 settembre 2010, n.984

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo / Trasparenza
  • Parole chiave: Indicazioni volte a favorire le relazioni tra intermediari e clienti, Mutuo, Trasparenza
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 27 settembre 2010, n.984
  • Scarica testo in pdf

 

Al fine di favorire le relazioni tra intermediari e clienti, si segnala come l’intermediario, in caso di contratto di mutuo a tasso variabile, dovrebbe offrire al cliente la possibilità di ottenere, a proprie spese, in concomitanza con l’invio degli avvisi di pagamento delle singole rate, l’esplicita e separata indicazione delle somme richieste a titolo di quota capitale, quota interessi e spese.