Collegio di Roma, 06 settembre 2010, n.900

Torna indietro
  • Categoria Massima: Arbitro Bancario Finanziario (aspetti procedurali) / Rapporti con altri procedimenti
  • Parole chiave: Arbitro Bancario Finanziario, Centrale rischi finanziari private, Competenza, Rapporto con altri procedimenti, Segnalazioni illegittime
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 06 settembre 2010, n.900
  • Scarica testo in pdf

 

L’Arbitro Bancario Finanziario è competente a conoscere della domanda Sulla domanda riguardante la cancellazione del nominativo del ricorrente dalla banca dati privata; la quale non esclude, peraltro, quella dell’autorità giudiziaria ordinaria, così come, per i profili relativi ad eventuali illegittimità nel trattamento dei dati personali, quella del Garante della privacy.