Collegio di Roma, 06 settembre 2010, n.891

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Diligenza, corretta e buona fede, Ricevute Bancarie
  • Parole chiave: Conto Corrente Bancario, Mancata negoziazione, Operazioni sul conto, Responsabilità della banca, Ri.ba, Ricevute bancarie, Salvo buon fine
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 06 settembre 2010, n.891
  • Scarica testo in pdf

 

Sussiste la responsabilità della banca per mancata negoziazione di alcune ricevute bancarie (Ri.ba) presentate per l’incasso con la clausola s.b.f. laddove: a) la stessa banca, a fronte della presentazione all'incasso s.b.f. di due partite di ricevute bancarie, e nonostante le esplicite richieste avanzate anche per mezzo del commercialista della società cliente, non abbia provveduto a informare il cliente circa l’esecuzione dell’incarico, comunicando periodicamente l’estratto conto delle partite all’incasso; b) a causa di tale inadempimento, la società non abbia potuto effettuare il controllo delle partite incassate e/o evase; c) solo a seguito di richiesta diretta al direttore di filiale la Banca confermava non aveva evaso la partita per un errore della stessa filiale; d) le società che avrebbero dovuto effettuare i pagamenti alle scadenze concordate sono divenute insolvibili; e) la società cliente, lamentando l’inadempimento della banca nell’esecuzione dell’incarico di provvedere  l’incasso delle partite, chiedeva di provvedere alla sia pure tardiva negoziazione, ma tale richiesta rimaneva inevasa.