Collegio di Roma, 16 luglio 2010, n.749

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Trasparenza / Consegna di copia della documentazione
  • Parole chiave: Art. 119 comma 4 TUB, Contratti bancari in genere, Obbligo di buona fede contrattuale, Richiesta di copia della documentazione, Trasparenza, Violazione
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 16 luglio 2010, n.749
  • Scarica testo in pdf

La mancata comunicazione della documentazione da parte dell’intermediario può integrare una violazione dell’art. 119, comma 4, del T.U.B. ai sensi del quale “Il cliente [...] [ha] diritto di ottenere, a proprie spese, entro un congruo termine e comunque non oltre novanta giorni, copia della documentazione inerente a singole operazioni poste in essere negli ultimi anni”. Tale norma esplicita l’obbligo di buona fede contrattuale, inteso come obbligo di solidarietà che impone a ciascuna parte di tenere quei comportamenti che, a prescindere da specifici impegni contrattuali, sono idonei a preservare gli interessi della controparte.