8 Giugno 2017
Gli adempimenti antiriciclaggio dopo il recepimento della Quarta Direttiva
  • Sono previste offerte promozionali per iscrizioni entro il 8 maggio 2017
     

    SESSIONE ANTIMERIDIANA
    09:30-13:00

     

    Il “nuovo” approccio basato sul rischio e l’obbligo autovalutazione: impatti per gli operatori e riflessi sul principio di proporzionalità

    • Il Risk Based Approach nei documenti del GAFI, del Comitato di Basilea e delle Autorità di vigilanza europee
    • La valutazione dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo a livello dell’Unione europea e dei singoli Paesi membri e i suoi riflessi per gli operatori
    • Come adottare in modo efficace l’approccio basato sul rischio? Gli impatti su sistemi, procedure e controlli interni
    • Riflessi dell’approccio basato sul rischio su RAF e ICAAP
    • L’autovalutazione del rischio: finalità, metodologia e utilizzo dei risultati
    • Approccio basato sul rischio e principio di proporzionalità

    Ferdinando Parente, Docente di diritto delle banche e dei mercati finanziari, Università Carlo Cattaneo – LIUC, già Responsabile della Direzione di Vigilanza della Sede di Milano della Banca d’Italia
    Discussant: dott. Filippo Berneri, Partner, AC Group

     

    Come cambiano l’adeguata verifica e la profilatura di rischio del cliente

    • La “modulazione” dell’adeguata verifica in funzione del profilo di rischio
    • Le novità in tema di individuazione e adeguata verifica del titolare effettivo. Il Registro Centrale
    • L’esecuzione da parte di terzi e gli adempimenti a livello di gruppo
    Fabrizio Maimeri, Professore Ordinario di Diritto del Mercato Finanziario, Università G. Marconi di Roma
    Discussant: avv. Roberto Ferretti, Componente Arbitro Bancario Finanziario (ABF) Collegio di Milano

     

    Novità in materia di adeguata verifica semplificata e rafforzata

    • I “fattori e tipologie indicative di situazioni potenzialmente a basso rischio” previsti dall’Allegato II della Direttiva
    • Le “situazioni potenzialmente ad alto rischio” di cui all’Allegato III della Direttiva
    • Evoluzione delle nozioni di PEP e PIL. Estensione delle fattispecie: familiari e soggetti collegati
    • Le modalità di esecuzione dell’adeguata verifica semplificata e rafforzata

    Toni Atrigna, Docente di Diritto del Mercato Finanziario, Università di Brescia
    Discussant: avv. Claudio Cocuzza, membro della Commissione antiriciclaggio del CNF e del gruppo di lavoro “antimoney laundering” della CCBE

     

    SESSIONE POMERIDIANA
    14:00-17:00

     

    Le novità in materia di obblighi di segnalazione delle operazioni sospette e di conservazione

    • Il nuovo concetto di segnalazione “tardiva”
    • I poteri della UIF e il flusso di ritorno delle informazioni sulle segnalazioni
    • Le nuove misure di tutela della riservatezza dei segnalanti
    • La nuova configurazione degli obblighi di conservazione e il loro impatto sull’AUI

    Gianluca Tortora, ‎Responsabile Funzione Antiriciclaggio, Banca Monte dei Paschi di Siena
    Discussant: avv. Bruno Manzone, Studio Legale Manzone

     

    Whistleblowing e obblighi di comunicazione

    • Il whistleblowing nella normativa antiriciclaggio. L’estensione dell’obbligo a tutti soggetti sottoposti alla normativa antiriciclaggio
    • Le modifiche in tema di comunicazioni degli organi di controllo
    • Il nuovo obbligo di comunicare “dati e informazioni individuati in base a criteri oggettivi, concernenti operazioni a rischio di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo”

    Filippo Annunziata, Professore Associato di Diritto dei Mercati Finanziari, Università Luigi Bocconi, Milano
    Discussant: dott. Marcello Fumagalli, Direttore Area consulenza banche ed intermediari finanziari, Unione Fiduciaria

     

    Il nuovo sistema sanzionatorio: novità nel rapporto tra responsabilità della persona fisica e quella della persona giuridica

    • Sviluppi recenti della giurisprudenza penale in materia di concorso dell’operatore bancario nei reati di riciclaggio e autoriciclaggio
    • Le fattispecie penali previste dal decreto legislativo di recepimento della Quarta Direttiva
    • Gli illeciti amministrativi
    • I procedimenti sanzionatori e di opposizione
    • Violazioni della disciplina antiriciclaggio e responsabilità amministrativa ai sensi del d.lgs. n. 231/2001

    Oliviero Mazza, Professore Ordinario di Procedura penale, Università degli Studi di Milano – Bicocca
    Discussant: avv. Ermanno Cappa, Studio Legale Ermanno Cappa e Associati, Presidente Centro Studi Ambrosoli, Presidente Emerito A.I.G.I. Associazione Italiana Giuristi d’Impresa

  • - Ferdinando Parente, Docente di diritto delle banche e dei mercati finanziari, Università Carlo Cattaneo – LIUC, già Responsabile della Direzione di Vigilanza della Sede di Milano della Banca d’Italia
    - Fabrizio Maimeri, Professore Ordinario di Diritto del Mercato Finanziario, Università G. Marconi di Roma
    - Toni Atrigna, Docente di Diritto del Mercato Finanziario, Università di Brescia
    - Gianluca Tortora, ‎Responsabile Funzione Antiriciclaggio, Banca Monte dei Paschi di Siena
    - Filippo Annunziata, Professore Associato di Diritto dei Mercati Finanziari, Università Luigi Bocconi, Milano
    - Oliviero Mazza, Professore Ordinario di Procedura penale, Università degli Studi di Milano – Bicocca
     
    Discussant: 
    - dott. Filippo Berneri, Partner, AC Group
    - avv. Roberto Ferretti, Componente Arbitro Bancario Finanziario (ABF) Collegio di Milano
    - avv. Claudio Cocuzza, membro della Commissione antiriciclaggio del CNF e del gruppo di lavoro “antimoney laundering” della CCBE
    - avv. Bruno Manzone, Studio Legale Manzone
    - dott. Marcello Fumagalli, Direttore Area consulenza banche ed intermediari finanziari, Unione Fiduciaria
    - avv. Ermanno Cappa, Studio Legale Ermanno Cappa e Associati, Presidente Centro Studi Ambrosoli, Presidente
    Emerito A.I.G.I. Associazione Italiana Giuristi d’Impresa
  • - Direttiva (UE) 2015/849
    - Raccomandazioni GAFI
    - Soggetti destinatari
    - Risk Based Approach
    - Assessment e autovalutazione del rischio
    - Titolare effettivo
    - Adeguata verifica semplificata e rafforzata
    - Archivio Unico Informatico
    - Obblighi di segnalazione
    - Whistleblowing
    - Nuovo sistema sanzionatorio
  • Scopo del presente convegno è quello di analizzare dettagliatamente il decreto di recepimento della Direttiva (UE) 2015/849 (c.d. IV Direttiva Antiriciclaggio) ed i connessi nuovi obblighi in materia di antiriciclaggio, fornendo ai partecipanti degli spunti operativi utili in sede di compliance normativa ed adeguamento organizzativo. Al fine di favorire il confronto, privilegiando un taglio pratico nell’analisi, le relazioni vedranno la partecipazione sia di un relatore che di un discussant.
  • Il convegno è rivolto a banche, intermediari finanziari, assicurazioni ed ogni altro soggetto tenuto al rispetto degli obblighi di antiriciclaggio. E, tra questi, ai responsabili delle funzioni antiriciclaggio, compliance ed internal audit. Il convegno è rivolto altresì agli avvocati, dottori commercialisti e consulenti in materia antiriciclaggio.
  • Abstract
  • Docenti
  • Keywords
  • Goal
  • Destinatari
Sede:
Centro Congressi Palazzo Stelline
Corso Magenta 61
20123 Milano
Crediti formativi professionali:
È stata presentata domanda di accreditamento (CFP) al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano.
Modalità di iscrizione:

L’iscrizione si perfeziona con il ricevimento a mezzo fax o e-mail del “Modulo di iscrizione” e della ricevuta di pagamento anticipato. Il pagamento anticipato, da eseguirsi a mezzo bonifico bancario alla coordinate indicate nella brochure. Dell’avvenuta iscrizione verrà data conferma scritta tramite e-mail inviata all’indirizzo indicato nella scheda di iscrizione.

Sono previste offerte promozionali per iscrizioni entro l'8 maggio 2017

Ulteriori informazioni:
Per ogni ulteriore informazione scrivi a:
formazione@dirittobancario.it 
o chiama il numero di telefono 388 8087610
Allegati:
application/pdf icon
Brochure convegno
file: pdf,67.47Kb