Collegio di Napoli, 28 maggio 2010, n.460

Collegio di Napoli, 28 maggio 2010, n.460

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Commissione di massimo scoperto, Ius variandi (art. 118 TUB) / Disciplina generale
  • Parole chiave: Apertura di credito in conto corrente, Art. 118 TUB, Commissione di massimo scoperto, Corrispettivo sull’accordato, Ius variandi, Limiti
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 28 maggio 2010, n.460
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249

Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Apertura di credito / Spese e commissioni
  • Parole chiave: Affidato, Clausola contrattuale, Conto corrente, Corrispettivo sull’accordato, Specificità, Spese e diritti di commissione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249

Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Apertura di credito / Spese e commissioni
  • Parole chiave: Affidato, Conto corrente, Corrispettivo sull’accordato, Limiti, Spese e diritti di commissione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249
  • Scarica testo in pdf

 

I contenuti della commissione denominata “corrispettivo sull’accordato” devono ritenersi disciplinati dall’art. 2 bis D. L. 185/2008, che dispone, fra l’altro, le condizioni alle quali una commissione di tale natura possa essere introdotta e ritenersi legittima. In particolare, il comma 2° dell’art. 2, ha introdotto un limite quantitativo prevedendo il tetto massimo dello 0,5% per trimestre dell’importo dell’affidamento concesso. 

Syndicate content