WEBINAR / 01 dicembre 2021
Estinzione anticipata dei finanziamenti
Lexitor, Decreto Sostegni bis e ABF
ZOOM MEETING Offerta per iscrizioni entro il 10/11
WEBINAR / 01 dicembre 2021
Estinzione anticipata dei finanziamenti Lexitor, Decreto Sostegni bis e ABF - WEBINAR

TAX

TAX IRES - IRAP

Criterio di competenza e dati certi e precisi per la deducibilità delle sopravvenienze passive

29 Settembre 2020

Maria Cristina Latino, Avvocato presso EY

[ Cassazione Civile, Sez. VI, 28 luglio 2020, n. 16167 – Pres. Sorrentino, Rel. D’Angiolella ]
Le sopravvenienze passive, iscrivibili a bilancio e astrattamente deducibili, vanno valutate, ai fini della loro rilevanza fiscale, alla stregua di due elementi: da un lato, il rispetto del criterio di competenza e, dall’altro, la certezza e la sicurezza della posta,
TAX Accertamento e contenzioso

La costituzione di un vincolo di destinazione non integra ex sé un indice di capacità contributiva

14 Settembre 2020

Giulio Mangiafico, Dottorando in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca

[ Cassazione Civile, Sez. V, 29 maggio 2020, n. 10256 – Pres. Stalla, Rel. Pepe ]
L’articolo 2, comma 47, del d.l. 3 ottobre 2006 n. 262 non ha inteso istituire una imposta autonoma che colpisca la costituzione di vincoli di destinazione in sé considerata, tra cui l’atto istitutivo o dotale di un Trust, in difetto
TAX Accertamento e contenzioso

Non opera la presunzione sui prelevamenti dal conto corrente se al socio di una S.r.l. sono imputati redditi di capitale

8 Settembre 2020

Natascia Ubaldino

[ Cassazione Civile, Sez. V, 20 dicembre 2019, n. 34209 – Pres. Sorrentino, Rel. Cataldi ]
Con riferimento alla portata probatoria delle indagini bancarie, conformemente ai principi espressi dalla sentenza della Corte costituzionale n. 228 del 2014, le operazioni di prelevamento hanno valore presuntivo di maggior reddito nei confronti dei soli titolari di reddito di impresa.
TAX Accertamento e contenzioso

L’integrale disconoscimento di un costo per antieconomicità presuppone il difetto di inerenza

7 Settembre 2020

Giulio Mangiafico, Dottorando in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca

[ Cassazione Civile, Sez. V, 13 luglio 2020, n. 14872 – Pres. Bisogni, Rel. Fichera ]
L’Amministrazione finanziaria è legittimata a contestare i costi dedotti da una Società, laddove dimostri che il valore di questi indicato in bilancio, pur regolarmente approvato dall’assemblea dei soci (col consenso del collegio sindacale), non rifletta una quantificazione reale, ma sia
TAX Accertamento e contenzioso

Contenzioso tributario: nulla la sentenza se resa in violazione del litisconsorzio necessario tra una S.a.s. ed i suoi soci

2 Settembre 2020

Alessandro Nota

[ Cassazione Civile, Sez. VI, 14 luglio 2020, n. 14940 ― Pres. Greco, Rel. Esposito ]
In materia di contenzioso tributario, il processo deve essere celebrato unitariamente nei confronti della società di persone (alla quale viene accertato un maggiore reddito imponibile) e dei suoi soci (ai quali viene imputato, con atto impositivo autonomo, un maggior reddito
TAX IVA

Reverse charge: rettifica di fatture e rimborso dell’imposta indebitamente versata

2 Settembre 2020
[ Corte di Giustizia UE, Sez. V, 2 luglio 2020, C‑835/18 – Pres. Regan, Rel. Juhász ]
Le disposizioni della direttiva 2006/112/CE del Consiglio, del 28 novembre 2006, relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto, come modificata dalla direttiva 2013/43/UE del Consiglio, del 22 luglio 2013, nonché i principi di neutralità fiscale, di effettività e di
TAX IVA

Escluso il diniego alla riduzione dell’IVA per il credito non insinuato nella procedura fallimentare

1 Settembre 2020
[ Corte di Giustizia UE, Sez. VII, 11 giugno 2020, C‑146/19 – Pres. Xuereb, Rel. Kumin ]
1) L’articolo 90, paragrafo 1, e l’articolo 273 della direttiva 2006/112/CE del Consiglio, del 28 novembre 2006, relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto, devono essere interpretati nel senso che essi ostano ad una normativa di uno Stato membro,
TAX IRES - IRAP

Clausola di garanzia: l’indennizzo incassato configura componente attivo del reddito imponibile

1 Settembre 2020
[ Cassazione Civile, Sez. V, 13 agosto 2020, n. 17011 – Pres. Cirillo, Rel. Cataldi ]
L’indennizzo incassato dalla società in esecuzione di una clausola contrattuale “di garanzia” costituisce, ai fini fiscali, un componente attivo del reddito imponibile della contribuente ai sensi dell’art. 88, terzo comma, lett. a), d.P.R. n.

WEBINAR / 01 dicembre 2021
Estinzione anticipata dei finanziamenti
Lexitor, Decreto Sostegni bis e ABF
ZOOM MEETING Offerta per iscrizioni entro il 10/11
Iscriviti alla nostra Newsletter