WEBINAR / 01 dicembre 2021
Estinzione anticipata dei finanziamenti
Lexitor, Decreto Sostegni bis e ABF
ZOOM MEETING Offerta per iscrizioni entro il 10/11
WEBINAR / 01 dicembre 2021
Estinzione anticipata dei finanziamenti Lexitor, Decreto Sostegni bis e ABF - WEBINAR

Banca e Finanza

Banca e Finanza Servizi di investimento

Obblighi di adeguatezza per l’intermediario nel caso di investimenti in obbligazioni Cirio

31 Marzo 2016

Avv. Vittorio Mirra, Dottorando di ricerca in Diritto ed Impresa, LUISS Guido Carli, Roma, Cultore della materia in Diritto dei mercati finanziari, LUISS Guido Carli, Roma

[ Cassazione Civile, Sez. I, 9 febbraio 2016, n. 2535 ]
Il presente contributo è frutto esclusivo delle opinioni personali dell’autore, che non impegnano in nessun modo l’Istituto di appartenenza. 
Banca e Finanza Conto corrente

C/C bancario: la produzione in giudizio degli estratti conto equivale alla «trasmissione» ex art. 1832 c.c.

25 Marzo 2016

Ugo Malvagna

[ Tribunale di Napoli, 17 novembre 2015, n. 14417 – giud. Stravino ]
In un rapporto di conto corrente bancario, la produzione degli estratti conto in giudizio costituisce trasmissione ai sensi dell’art. 1832 c.c. Dalla medesima deriva l’onere del correntista di opporre specifiche contestazioni, al fine di superare l’efficacia probatoria della produzione.
Banca e Finanza Servizi di investimento

L’intermediario non ha l’obbligo di rilasciare al cliente l’attestazione degli ordini di negoziazione ricevuti telefonicamente

24 Marzo 2016

Davide Camasi, dottorando presso Leiden Law School

[ Cassazione Civile, Sez. I, 15 gennaio 2016, n. 612 ]
Con la sentenza in commento la Cassazione ha escluso qualsivoglia obbligo per l’intermediario di rilasciare al cliente l’attestazione degli ordini di negoziazione ricevuti telefonicamente. Ipotesi questa prevista dall’art. 60 Regolamento Consob n.11522/98 (ratione temporis applicabile) solo nel caso di ordini rilasciati
Banca e Finanza Derivati

Il contratto in derivati è nullo per indeterminatezza del MTM, anche se non vi è stata chiusura anticipata del rapporto

23 Marzo 2016

Francesco Autelitano

[ Tribunale di Milano, 9 marzo 2016, n. 3070 ]
La sentenza del Tribunale di Milano n. 3070/2016 espone due argomenti meritevoli di segnalazione. Il primo costituisce una conferma di un orientamento già manifestatosi in giurisprudenza. Esso ha ad oggetto il giudizio di nullità del contratto in derivati, nel caso
Banca e Finanza Vigilanza

I principi CEDU della sentenza Grande Stevens non si applicano alle sanzioni Banca d’Italia per carenze del CdA nell’organizzazione e nei controlli interni

22 Marzo 2016
[ Cassazione Civile, Sez. II, 24 febbraio 2016, n. 3656 ]
Con sentenza n. 3656 del 24 febbraio 2016 la Cassazione ha affermato come i principi espressi dalla Corte Europea dei Diritti Umani nella sentenza del 4 marzo 2014 (caso Grande Stevens ed altri c. Italia), la quale ha affermato il
Banca e Finanza Contratti

Il mero possesso di documenti bancari da parte di soggetti diversi dal titolare non è sufficiente per dichiarare la responsabilità della banca per violazione nel trattamento dei dati

21 Marzo 2016

Dott. Gabriele Magrini, Dottore di ricerca in diritto pubblico dell’economia, Sapienza Università di Roma

[ Cassazione Civile, Sez. I, 05 febbraio 2016, n. 2306 – Pres. e Rel. Bernabai R. ]
Con la sentenza in commento la Suprema Corte interviene in tema di responsabilità della banca per violazione del trattamento dei dati personali di cui al d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), statuendo
Banca e Finanza Finanziamenti

Contratto di factoring e limiti alla clausola che attribuisce al factor la «facoltà» d’anticipo

18 Marzo 2016

Edoardo Avato

[ Cassazione Civile, Sez. III, 18 febbraio 2016, n. 3182 – Pres. Petti – Est. Esposito ]
In un contratto di factoring, la clausola secondo cui «su richiesta del fornitore il factor potrà prima dell’incasso dell’ammontare dei crediti ceduti anticiparne il versamento in tutto o in parte nei tempi e nei modi più opportuni» deve essere interpretata
Banca e Finanza Derivati

Appello Milano: lecita la causa del derivato speculativo con cui il cliente, che non può ignorare la natura aleatoria, intende ridurre o differire nel tempo le perdite dipendenti da derivati precedenti

17 Marzo 2016
[ Corte d’Appello di Milano, 03 marzo 2016, n. 858 ]
La sentenza in oggetto affronta diverse questioni di interesse connesse al contenzioso in contratti derivati. Per quanto qui maggiormente interessa, e rinviando alla lettura del provvedimento allegato per ogni miglior approfondimento, la Corte d’Appello evidenzia il carattere fisiologicamente speculativo delle
Banca e Finanza Conto corrente

Onere probatorio in caso di riunione dell’azione di accertamento di illegittime appostazioni in conto corrente con l’opposizione a decreto ingiuntivo ex art. 50 TUB

16 Marzo 2016

Ugo Malvagna

[ Cassazione Civile, Sez. I, 2 febbraio 2016, n. 1955 – Pres. Di Palma – Rel. Acierno ]
Nell’ipotesi di riunione di una domanda del correntista volta all’accertamento di indebite appostazioni con quella di opposizione a decreto ingiuntivo emesso su saldaconto ex art. 50 t.u.b., l’autonomia dei singoli giudizi resta immutata anche in relazione alla distribuzione dell’onus probandi.
Banca e Finanza Vigilanza

Opposizione a sanzioni Consob: legittimazione dei funzionari aziendali in caso di provvedimento emesso esclusivamente nei confronti della società o dell’ente

15 Marzo 2016

Davide Camasi, dottorando presso Leiden Law School

[ Cassazione Civile, Sez. II, 26 novembre 2015, n. 24140 ]
Con la pronuncia in oggetto, la Suprema Corte, analizzando il tema dell’opposizione a sanzioni Consob, ha confermato l’orientamento già espresso dalle Sezioni Unite con la sentenza n.
Banca e Finanza Derivati Pubblica Amministrazione Finanza pubblica

Se la banca ha agito in qualità di advisor dell’ente locale, risponde di danno erariale laddove dalle operazioni eseguite su suo consiglio sia derivato un pregiudizio all’ente locale

15 Marzo 2016

Avv. Domenico Gaudiello, Partner, Responsabile del dipartimento di Finanza Pubblica, Studio legale DLA Piper

[ Corte dei Conti, Sez. I Giurisdizionale Centrale di Appello, 16 dicembre 2015, n. 609 ]
Con la recente sentenza n. 609/2015/A la Corte dei Conti (prima sezione giurisdizionale centrale di appello) ha stabilito che l’intermediario finanziario che abbia agito quale advisor (consulente) di un ente locale in materia di indebitamento e di politiche di gestione
Banca e Finanza Servizi di investimento

La ricognizione di debito di un ausiliario di un agente di cambio non vincola l’agente, anche se scritta su carta intestata e timbrata dell’agente

11 Marzo 2016

Ugo Malvagna

[ Cassazione Civile, Sez. I, 17 settembre 2015, n. 18249 – Pres. Forte – Rel. – Scaldaferri ]
La ricognizione di debito sottoscritta da un procuratore di un agente di cambio, su carta intestata e timbro dello Studio professionale di quest’ultimo, è priva di ogni efficacia (non solo costitutiva, bensì anche) probatoria nei rapporti tra un l’agente e
Banca e Finanza Vigilanza

Adeguata verifica della clientela: ultimi orientamento della Corte di Giustizia UE

11 Marzo 2016
[ Corte di Giustizia dell’Unione europea, Sez. V, 10 marzo 2016, causa C-235/14 ]
Con sentenza del 10 marzo 2016, causa C-235/14, la Quinta Sezione della Corte di Giustizia dell’Unione europea ha affermato i seguenti principi in materia di obblighi antiriciclaggio di adeguata verifica della clientela.
Banca e Finanza Conto corrente

Limiti all’estensione al “prime rate” maggiorato dell’invalidità della clausola di interessi ultralegali con rinvio agli usi su piazza

10 Marzo 2016

Dott. Gabriele Magrini, Dottore di ricerca in diritto pubblico dell’economia, Sapienza Università di Roma

[ Cassazione Civile, Sez. I, 05 febbraio 2016, n. 2314 – Pres. Di Palma S., Rel. Lamorgese A. P. ]
Con la sentenza in commento la Suprema Corte definisce il regime probatorio ai fini dell’estensione dell’invalidità parziale di una clausola del contratto di conto corrente all’intera clausola, stabilendo che ai fini della trasmissione del vizio all’intera disposizione contrattuale, è richiesta
Banca e Finanza Vigilanza

Sanzioni amministrative Consob: ai fini dell’accertamento della violazione, il dies a quo tiene conto delle necessarie attività valutative della Commissione

10 Marzo 2016

Avv. Vittorio Mirra, Dottorando di ricerca in Diritto ed Impresa, LUISS Guido Carli, Roma, Cultore della materia in Diritto dei mercati finanziari, LUISS Guido Carli, Roma

[ Cassazione Civile, Sez. II, 16 febbraio 2016 n. 2955 ]
Il presente contributo è frutto esclusivo delle opinioni personali dell’autore, che non impegnano in nessun modo l’Istituto di appartenenza 
Banca e Finanza Conto corrente

Libretto di risparmio nominativo e termine di prescrizione del diritto ad ottenere le somme depositate e gli interessi maturati su di esse

8 Marzo 2016
[ Tribunale di Verona, 30 dicembre 2015 ]
Contratto di deposito bancario – dipendenza dell’obbligo restitutorio della banca dalla richiesta del cliente – Conseguenze in tema di dies a quo del termine di prescrizione del corrispondente diritto
Banca e Finanza Finanziamenti

In presenza di credito agevolato, la risoluzione del contratto di mutuo comporta altresì il venir meno del contratto di ausilio, dato il collegamento di natura accessoria nei confronti del primo

7 Marzo 2016

Davide Camasi, dottorando presso Leiden Law School

[ Cassazione Civile, Sez. I, 26 gennaio 2016, n. 1369 ]
Con la sentenza in oggetto, la Corte di Cassazione ha affrontato in maniera chiara, inter alia, la questione relativa alla qualifica della relazione tra contratti di mutuo e di ausilio in presenza di rapporto di credito agevolato. Il Supremo Collegio
Banca e Finanza Derivati

Non configura contratto a favore di terzo il mandato conferito alla banca a trasferire le azioni in seguito all’esercizio di un’opzione put

4 Marzo 2016

Dott. Gabriele Magrini, Dottore di ricerca in diritto pubblico dell’economia, Sapienza Università di Roma

[ Cassazione Civile, Sez. III, 19 gennaio 2016, n. 763 ]
Con la sentenza n. 763 del 19 gennaio 2016 la Suprema Corte interviene in tema di strumenti derivati, stabilendo che il mandato conferito ad una banca da un sottoscrittore di un’opzione put ed avente oggetto il trasferimento di azioni depositate

WEBINAR / 01 dicembre 2021
Estinzione anticipata dei finanziamenti
Lexitor, Decreto Sostegni bis e ABF
ZOOM MEETING Offerta per iscrizioni entro il 10/11
Iscriviti alla nostra Newsletter