WEBINAR / 01 dicembre 2021
Estinzione anticipata dei finanziamenti
Lexitor, Decreto Sostegni bis e ABF
ZOOM MEETING Offerta per iscrizioni entro il 10/11
WEBINAR / 01 dicembre 2021
Estinzione anticipata dei finanziamenti Lexitor, Decreto Sostegni bis e ABF - WEBINAR

Banca e Finanza

Banca e Finanza Derivati

Interest rate swap: valido a meno che ex ante sia inesistente qualsiasi rischio per la banca

28 Settembre 2015

Avv. Martina Gentile, Studio Legale Giovannelli & Associati, Firenze

[ Corte d’Appello di Milano, 25 maggio 2015, n. 2244 ]
Il caso
Banca e Finanza Anatocismo

Applicabilità del divieto di anatocismo dal 01 gennaio 2014: nuova conferma dal Tribunale di Milano

24 Settembre 2015

Avv. Alessio Fiacchi

[ Tribunale di Milano, 5 agosto 2015 ]
Con ordinanza emessa in data 5 agosto 2015, il Tribunale di Milano Sez. Feriale, chiarisce alcuni fondamentali punti in merito al divieto di anatocismo sancito dall’ art. 120.2 T.U.B. così come novellato dalla legge di stabilità n° 147/2013.
Banca e Finanza Servizi di investimento

L’obbligo convenzionale di forma scritta degli ordini di borsa è eccepibile anche dall’intermediario

24 Settembre 2015
[ Cassazione Civile, Sez. I, 08 agosto 2015, n. 16628 ]
Con sentenza del 10 agosto 2015 n. 16628 la Cassazione ha affermato che, laddove investitore ed intermediario prevedano contrattualmente che l’ordine di borsa debba essere impartito per iscritto, tale obbligo di forma non può essere ricondotto al regime di tutela
Banca e Finanza Servizi di investimento

Art. 23 TUF, nullità derivata e buona fede: la nullità (di protezione) non “protegge” l’investitore che l’abbia invocata abusando del diritto

23 Settembre 2015

Avv. Martina Gentile, Studio Legale Giovannelli & Associati

[ Tribunale di Modena, 06 maggio 2015, n. 846 ]
Ii Tribunale di Modena, con la recente sentenza n. 846/2015, ha fornito un’interessante applicazione pratica dell’ormai noto principio di buona fede c.d. “processuale”, che – nell’interpretazione del citato provvedimento – assurge a criterio per verificare la stessa “azionabilità” di rimedi
Banca e Finanza Contratti

Collegamento negoziale nei contratti di finanziamento

21 Settembre 2015

Avv. Roberto Rainone

[ Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, 14 agosto 2015, n. 2888 ]
Con la sentenza in oggetto il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha ricordato come non sia sufficiente un nesso occasionale tra più negozi affinchè l’esistenza, la validità, l’efficacia, l’esecuzione di uno influisca sulla validità, sull’efficacia e sull’esecuzione dell’altro.
Banca e Finanza Servizi di investimento

Risarcibilità del danno da investimento determinato dalla falsa rappresentazione della realtà contabile sociale

18 Settembre 2015

Giulia Terranova, dottoranda in diritto privato comparato, Università Statale di Milano

[ Tribunale di Milano, 4 dicembre 2014 ]
Con la sentenza del 4 dicembre 2014, il Tribunale di Milano ha stabilito che è risarcibile il danno subito da un azionista perché indotto dalla società ad acquistare le relative partecipazioni a causa della diffusione di informazioni non veritiere sulle
Banca e Finanza Servizi di investimento

Gli ordini di investimento, benché redatti per iscritto, sono nulli senza un contratto quadro, non essendo ammissibile una ratifica tacita

17 Settembre 2015
[ Cassazione Civile, Sez. I, 11 settembre 2015, n. 17973 ]
Con sentenza dell’11 settembre 2015, n. 17973, la Cassazione ha ribadito il principio secondo cui le operazioni di investimento compiute da una banca in assenza del cosiddetto “contratto quadro”, benché redatte in forma scritta, sono nulle a norma dell’art. 23
Banca e Finanza Finanziamenti

Il contratto di mutuo con separato atto di quietanza è utilizzabile quale titolo esecutivo?

15 Settembre 2015

Giovanni Liberati Buccianti, avvocato, dottorando di ricerca in diritto privato presso l’Università di Pisa

[ Cassazione Civile, Sez. III, 27 agosto 2015, n. 17194 ]
Massima: Al fine di verificare se un contratto di mutuo possa essere utilizzato quale titolo esecutivo, ai sensi dell’art. 474 c.p.c., occorre verificare, attraverso l’interpretazione di esso integrata con quanto previsto nell’atto di erogazione e quietanza o di quietanza a saldo
Banca e Finanza Anatocismo Usura

Usura e ammortamento alla francese: ultimi orientamenti del Tribunale di Milano

15 Settembre 2015
[ Tribunale di Milano, 16 luglio 2015, n. 8755 ]
Con sentenza n. 8755 del 16 luglio 2015 il Tribunale di Milano, giudice dott.ssa Laura Cosentini, ha affermato i seguenti principi di diritto in materia di usura e piano di ammortamento c.d. “alla francese”. Usura
Banca e Finanza Finanziamenti TAX IVA

Contratto di leasing e regime IVA

11 Settembre 2015
[ Corte di Giustizia UE, Sez. II, 2 luglio 2015, C‑209/14 ]
Con sentenza del 2 luglio 2015, C‑209/14, la Corte di Giustizia dell’Unione europea ha affermato i seguenti principi sul regime fiscale del leasing.
Banca e Finanza Derivati

Derivati: non serve la sottoscrizione della banca, anche ai fini della validità della clausola compromissoria

9 Settembre 2015
[ Cassazione Civile, Sez. VI, 07 settembre 2015, n. 17740 ]
Con ordinanza n.
Banca e Finanza Usura

Nel conto usurario si calcola anche l’assicurazione per morte o invalidità stipulata a favore dei soci della società mutuataria

4 Settembre 2015
[ Tribunale di Reggio Emilia, 3 luglio 2015 ]
L’importante sentenza qui pubblicata si segnala per tre punti di particolare interesse.
Banca e Finanza Usura

Interessi usurari e sospensione dell’esecuzione fondata su titolo giudiziale in giudicato

4 Settembre 2015
[ Tribunale di Monza, 25 luglio 2015 ]
L’ordinanza in commento conferma un recente orientamento, già svolto da altre pronunce di merito (Trib. Monza, ord. 07.07.2015), che stigmatizza e amplifica il cd. “potere esterno” del giudice dell’ esecuzione allorquando venga attivato in executivis un titolo nullo, per violazione
Banca e Finanza Finanziamenti

Finanziamenti: anche l’avvocato può essere considerato “consumatore”

3 Settembre 2015
[ Corte di Giustizia UE, Sez. IV, 3 settembre 2015, C-110/14 ]
Con sentenza del 3 settembre 2015, C-110-14, la Corte di Giustizia Unione europea ha affermato il principio secondo cui l’articolo 2, lettera b), della direttiva 93/13/CEE del Consiglio, del 5 aprile 1993, concernente le clausole abusive nei contratti stipulati con

WEBINAR / 01 dicembre 2021
Estinzione anticipata dei finanziamenti
Lexitor, Decreto Sostegni bis e ABF
ZOOM MEETING Offerta per iscrizioni entro il 10/11
Iscriviti alla nostra Newsletter