Servizi di pagamento
13/03/2018

PSD2: da Banca d’Italia le indicazioni ad IP ed IMEL per il mantenimento dell’autorizzazione

Del recepimento della direttiva PSD2 e delle novità apportate alla disciplina dei servizi di pagamento dal d.lgs. n. 218/2017 parleremo nel Convegno organizzato da questa Rivista il prossimo 28 marzo a Milano. Per maggiori informazioni si rinvia alla pagina dedicata all’evento raggiungibile dal link indicato tra i contenuti correlati.

Con Comunicazione del 12 marzo 2018, Banca d’Italia ha dato indicazioni agli istituti di moneta elettronica (IMEL) e agli istituti di pagamento (IP) vigilati per il mantenimento dell’autorizzazione allo svolgimento dei servizi di pagamento.

Tale intervento si è reso necessario a seguito dell’entrata in vigore del Decreto legislativo 15 dicembre 2017 n. 218 che recepisce, tra l’altro, la Direttiva (UE) 2015/2366, relativa ai servizi di pagamento nel mercato interno (c.d. Direttiva PSD2).

La Comunicazione, in particolare, ha ad oggetto:

  • il calcolo del capitale minimo iniziale dei fondi propri;
  • i requisiti in materia di organizzazione e gestione dei rischi;
  • i requisiti in materia di tutela.

Il termine per la trasmissione a Banca d’Italia della documentazione è fissato al 13 aprile 2018.

Comments

Post new comment

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.