Finanza
06/06/2013

Esenzioni dal Regolamento (UE) n. 236/2012 per market making e primary dealer: comunicazione congiunta Banca d’Italia/Consob

La Banca d’Italia e la Consob hanno pubblicato una Comunicazione congiunta in merito al recepimento degli Orientamenti emanati dall’AESFEM (ESMA), concernenti l’esenzione per attività di supporto agli scambi (market making) e operazioni di mercato primario (primary dealer) ai sensi del Regolamento (UE) n. 236/2012 relativo alle vendite allo scoperto e a taluni aspetti dei credit default swap.

Come noto, nel febbraio 2013 scorso l'ESMA ha pubblicato un documento recante le “Guidelines on the exemption for market making activities and primary market operations under Regulation (EU) 236/2012 of the European Parliament and the Council on short selling and certain aspects of Credit Default Swaps”.

Scopo degli Orientamenti, che si applicheranno a decorrere dal 2 giugno 2013 è quello di chiarire, tra l’altro:

1. i requisiti per beneficiare delle esenzioni previste dall’articolo 17 del Regolamento (UE) n. 236/2012 per le attività di supporto agli scambi (market making) e di operatore principale autorizzato (primary dealer);

2. le modalità per determinare l’autorità competente ai fini dell’esenzione, specie nel caso di istanti residenti in Paesi extra-UE;

3. il processo da seguire per effettuare la notifica all’autorità competente;

4. le misure transitorie relative alle richieste di esenzione avanzate prima dell’applicazione degli stessi orientamenti.

Con la presente Comunicazione congiunta la Banca d’Italia e la Consob hanno voluto evidenziare gli elementi di maggior rilievo di tali Orientamenti e fornire indicazioni operative sulla procedura da seguire per la loro applicazione in Italia.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.