Antiriciclaggio
18/03/2019

Violazione normativa antiriciclaggio: Banca d’Italia sospende l’attività con nuova clientela della banca

Con comunicato stampa allegato Banca d’Italia ha reso noto che, con provvedimento del 12 marzo 2019, ai sensi dell’art. 7, comma 2 del d.lgs. 231/07 in materia di antiriciclaggio e dell’art. 79, comma 4 del TUB, ha imposto alla succursale italiana di una banca straniera di astenersi dall’intraprendere operazioni con nuova clientela. La clientela in essere non viene toccata dal provvedimento.

La Banca d’Italia ha adottato tale provvedimento a seguito di verifiche ispettive dalle quali sono emerse carenze nel rispetto della normativa in materia di antiriciclaggio.

La banca ha comunicato di essere già attivamente impegnata nel rafforzare il suo complessivo sistema dei controlli antiriciclaggio. La Banca d’Italia monitorerà la situazione al fine di poter revocare il provvedimento al superamento delle riscontrate criticità sul fronte antiriciclaggio.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.