Collegio di Milano, 25 novembre 2010, n.1373

Collegio di Milano, 25 novembre 2010, n.1373

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria, Mutuo / Surrogazione e sostituzione
  • Parole chiave: Istruttoria, Mutuo, Surroga, Tempistiche ragionevoli
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 25 novembre 2010, n.1373
  • Scarica testo in pdf

In merito alla tempistica di evasione di una pratica di mutuo, può ritenersi ragionevole l'impiego di un paio di mesi circa, al netto del mese di agosto, periodo nel quale, come è risaputo, nel nostro Paese si verifica un notevole rallentamento di tutte le attività imprenditoriali e bancarie.

Collegio di Roma, 06 settembre 2010, n.893

Collegio di Roma, 06 settembre 2010, n.893

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Accettazione, Istruttoria, Limiti, Mutuo, Spese
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 06 settembre 2010, n.893
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 28 luglio 2010, n.820

Collegio di Roma, 28 luglio 2010, n.820

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Nella fase delle trattative
  • Parole chiave: Accollo, Affidamento, Aggravante, Istruttoria, Mutuo, Quantificazione del danno, Responsabilità precontrattuale, Ritardi, Valutazione equitativa
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 28 luglio 2010, n.820
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.872

Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.872

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Apertura di credito / Rinnovo
  • Parole chiave: Apertura di credito, Comunicazione, Diniego, Finanziamento, Istruttoria, Limiti, Obblighi per la banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.872
  • Scarica testo in pdf

 

Relativamente all’obbligo dell’intermediario di comunicare l’esito dell’istruttoria all’interessato e sulle formalità da osservare, non si rinvengono apposite procedure che fissino i tempi e le modalità di comunicazione. Ne consegue che, la comunicazione del diniego del rinnovo del finanziamento avvenuta "per le vie brevi", non appare suscettibile di essere qualificata come illecita o illegittima.

Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.869

Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.869

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Apertura di credito / Istruttoria
  • Parole chiave: Apertura di credito, Comunicazione, Diniego, Finanziamento, Istruttoria, Limiti, Obblighi per la banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.869
  • Scarica testo in pdf

 

Relativamente all’obbligo dell’intermediario di comunicare l’esito dell’istruttoria all’interessato e sulle formalità da osservare, non si rinvengono apposite procedure che fissino i tempi e le modalità di comunicazione. Ne consegue che, la comunicazione del diniego del rinnovo del finanziamento avvenuta "per le vie brevi", non appare suscettibile di essere qualificata come illecita o illegittima.

Collegio di Roma, 26 maggio 2010, n.437

Collegio di Roma, 26 maggio 2010, n.437

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria, Responsabilità della banca / Nella fase delle trattative
  • Parole chiave: Diniego, Istruttoria, Mutuo, Principi di correttezza e buona fede, Responsabilità precontrattuale, Richiesta di concessione
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 26 maggio 2010, n.437
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 27 maggio 2010, n.445

Collegio di Milano, 27 maggio 2010, n.445

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria, Responsabilità della banca / Nella fase delle trattative
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Diniego, Istruttoria, Mutuo, Responsabilità precontrattuale della banca, Richiesta
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 27 maggio 2010, n.445
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.701

Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.701

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Indicazioni utili a favorire i rapporti con la clientela, Istruttoria, Mutuo, Ritardo colpevole
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 09 luglio 2010, n.701
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 07 luglio 2010, n.686

Collegio di Napoli, 07 luglio 2010, n.686

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Indicazioni utili a migliorare le relazioni della banca con la clientela, Mutuo / Surrogazione e sostituzione
  • Parole chiave: Diniego, Finanziamento, Indicazioni utili a favorire i rapporti con la clientela, Istruttoria, Mutuo
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 07 luglio 2010, n.686
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.646

Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.646

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria
  • Parole chiave: Istruttoria, Mutuo, Obblighi in capo alla banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.646
  • Scarica testo in pdf

 

Non è riscontrabile un obbligo di legge che imponga la formalizzazione scritta né dell’avvio né della gestione delle trattative, neppure nel settore bancario e con specifico riferimento a patti inerenti la concessione di credito. Altresì, non sussiste alcun obbligo per la banca di consegnare in copia le delibere emesse in tali fasi, le quali assumono solo una funzione autorizzativa interna alla banca.

Syndicate content