Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.859

Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.859

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Bonifici bancari, Responsabilità della banca / Diligenza, corretta e buona fede
  • Parole chiave: Bonifico, Home banking, Mancanza di fondi sufficienti sul c/c, Mancata esecuzione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.859
  • Scarica testo in pdf

 

Deve ritenersi corretto il comportamento dell'intermediario il quale, in ottemperanza alle disposizioni contrattuali: non provveda a dar seguito alla richiesta di bonifico in assenza di sufficiente disponibilità liquida sul conto corrente; non avverta il cliente il quale ha l’onere di compiere le verifiche necessarie tramite la funzione di home banking; abbia provveduto, non appena sul conto sono stati costituiti fondi sufficienti, ad effettuare il pagamento.

Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.848

Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.848

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Frode informatica, Home banking, Non attivazione da parte del cliente, Phishing, Sistemi di protezione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.848
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 21 luglio 2010, n.760

Collegio di Napoli, 21 luglio 2010, n.760

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Home banking, Impossibilità di esecuzione, Obbligo di comunicazione al cliente ordinante, Ordine di pagamento
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 21 luglio 2010, n.760
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 03 giugno 2010, n.482

Collegio di Napoli, 03 giugno 2010, n.482

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Bonifico eseguito sull’intero importo disponibile sul c/c, Circostanze rilevanti, Frodi informatiche, Home banking, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 03 giugno 2010, n.482
  • Scarica testo in pdf

 

Nella valutazione circa la diligenza imposta nell’esecuzione del rapporto di conto corrente on line in caso di frodi informatiche, appare circostanza rilevante a qualificare come inadeguato il comportamento dell’intermediario il fatto che l’ammontare del bonifico contestato risulti pari all’intero importo disponibile sul c/c del cliente.

Collegio di Milano, 03 giugno 2010, n.486

Collegio di Milano, 03 giugno 2010, n.486

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Bonifici indebiti, dimensione e tipologia, Home banking, Operazioni anomale per frequenza, Predisposizione di sistemi di controllo, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 03 giugno 2010, n.486
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 03 giugno 2010, n.486

Collegio di Milano, 03 giugno 2010, n.486

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per il cliente
  • Parole chiave: Bonifici indebiti, Circostanze rilevanti, Corretta digitazione dei codici, Home banking, Obbligo di custodia dei codici, Responsabilità del cliente
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 03 giugno 2010, n.486
  • Scarica testo in pdf

 

Posto che nel servizio di home banking l’uso corretto dei codici di accesso consente l’identificazione del titolare e l’autorizzazione dei pagamenti disposti, i bonifici fraudolenti che siano stati eseguiti previa corretta digitazione di tali codici devono ritenersi giuridicamente riconducibili al titolare del servizio, e questo indipendentemente da chi effettivamente li abbia disposti.

Collegio di Napoli, 30 giugno 2010, n.631

Collegio di Napoli, 30 giugno 2010, n.631

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Home banking, Home banking / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Circostanze rilevanti, Frodi informatiche, Home banking, Obbligo di predisporre adeguati sistemi di sicurezza, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 30 giugno 2010, n.631
  • Scarica testo in pdf

 

 

Collegio di Napoli, 15 luglio 2010, n.732

Collegio di Napoli, 15 luglio 2010, n.732

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Carte prepagata, Circostanze rilevanti, Home banking, Imputabilità al cliente, Phishing, Utilizzo fraudolento
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 15 luglio 2010, n.732
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 07 luglio 2010, n.688

Collegio di Napoli, 07 luglio 2010, n.688

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Home banking, Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Circostanze rilevanti, Frode on line, Home banking, Responsabilità dell'intermediario
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 07 luglio 2010, n.688
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 09 luglio 2010, n.719

Collegio di Milano, 09 luglio 2010, n.719

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Bonifici fraudolenti, Home banking, Obbligo di predisporre adeguati sistemi di protezione, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 09 luglio 2010, n.719
  • Scarica testo in pdf

 

Syndicate content