Collegio di Milano, 04 ottobre 2010, n.1030

Collegio di Milano, 04 ottobre 2010, n.1030

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per il cliente, Home banking / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Bonifici fraudolenti, Home banking, Responsabilità concorrente della banca e del cliente
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 04 ottobre 2010, n.1030
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1024

Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1024

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Frodi informatiche, Home banking, Mancato intervento da parte della banca, Operazioni anomale, Responsabilità
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1024
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1024

Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1024

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Circostanze rilevanti, Frodi informatiche, Home banking, Phishing, Responsabilità concorrente fra banca e cliente
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 01 ottobre 2010, n.1024
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 10 settembre 2010, n.911

Collegio di Milano, 10 settembre 2010, n.911

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Home banking, Home banking / Obblighi per il cliente, Home banking / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Carte di credito, Concorso di colpa fra banca e cliente, Home banking, Utilizzo fraudolento
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 10 settembre 2010, n.911
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 10 settembre 2010, n.909

Collegio di Milano, 10 settembre 2010, n.909

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Disciplina generale, Responsabilità della banca / Home banking
  • Parole chiave: Concorso di colpa fra cliente e intermediario, Home banking, Utilizzo fraudolento
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 10 settembre 2010, n.909
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 27 luglio 2010, n.809

Collegio di Napoli, 27 luglio 2010, n.809

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per il cliente
  • Parole chiave: Circostanze rilevanti, Concorso colposo, Home banking, Obblighi del cliente, Utilizzo fraudolento
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 27 luglio 2010, n.809
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 27 luglio 2010, n.809

Collegio di Napoli, 27 luglio 2010, n.809

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Home banking, Home banking / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Circostanze rilevanti, Doveri di custodia del patrimonio del cliente, Home banking, Presunzioni, Responsabilità dell’intermediario, Utilizzo fraudolento
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 27 luglio 2010, n.809
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.799

Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.799

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Home banking
  • Parole chiave: Bonifici, Circostanze rilevanti, Contestazione, Esclusione, Home banking, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.799
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.790

Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.790

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Home banking
  • Parole chiave: Concorso di colpa fra cliente ed intermediario, Frode informatica, Home banking
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.790
  • Scarica testo in pdf

 

Emerge una responsabilità concorrente di entrambe le parti laddove il cliente, da un lato, non ha verosimilmente conservato i codici con la dovuta diligenza e l’intermediario, dall’altro, non solo non ha protetto il proprio sistema di trasmissione dati attraverso accorgimenti più idonei ma non ha nemmeno limitato il danno individuando l’autore dell’illecito.

Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.790

Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.790

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Corretta digitazione dei codici, Efficacia probatoria, Frode informatica c.d. phishing, Home banking, Obblighi di custodia dei codici
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.790
  • Scarica testo in pdf

 

Syndicate content