Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.790

Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.790

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Home banking
  • Parole chiave: Concorso di colpa fra cliente ed intermediario, Frode informatica, Home banking
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 23 luglio 2010, n.790
  • Scarica testo in pdf

 

Emerge una responsabilità concorrente di entrambe le parti laddove il cliente, da un lato, non ha verosimilmente conservato i codici con la dovuta diligenza e l’intermediario, dall’altro, non solo non ha protetto il proprio sistema di trasmissione dati attraverso accorgimenti più idonei ma non ha nemmeno limitato il danno individuando l’autore dell’illecito.

Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.848

Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.848

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Frode informatica, Home banking, Non attivazione da parte del cliente, Phishing, Sistemi di protezione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 02 agosto 2010, n.848
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 11 giugno 2010, n.512

Collegio di Milano, 11 giugno 2010, n.512

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per la banca
  • Parole chiave: Frode informatica, Home banking, Predisposizione di adeguati sistemi di sicurezza, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 11 giugno 2010, n.512
  • Scarica testo in pdf

 

 

Collegio di Milano, 11 giugno 2010, n.512

Collegio di Milano, 11 giugno 2010, n.512

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per il cliente
  • Parole chiave: Circostanze rilevanti, Frode informatica, Home banking, Responsabilità del cliente
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 11 giugno 2010, n.512
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 15 aprile 2010, n.237

Collegio di Roma, 15 aprile 2010, n.237

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Concorso di colpa del cliente, Frode informatica, Home banking, Mail sospetta, Phishing
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 15 aprile 2010, n.237
  • Scarica testo in pdf

Deve ritenersi il concorso di colpa del cliente nel danno sofferto in ragione della frode informatica laddove, in caso di phishing, la mail dallo stesso ricevuta, pur rivestendo le caratteristiche formali riconducibili all’intermediario, sia stata redatta in un italiano approssimativo, con errori lessicali e una terminologia che avrebbero dovuto mettere in guardia il cliente.

Collegio di Roma, 15 aprile 2010, n.237

Collegio di Roma, 15 aprile 2010, n.237

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Diligenza professionale, Frode informatica, Home banking, Phishing, Presidi di sicurezza, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 15 aprile 2010, n.237
  • Scarica testo in pdf

Collegio di Milano, 19 maggio 2010, n.396

Collegio di Milano, 19 maggio 2010, n.396

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Obblighi per il cliente
  • Parole chiave: Dispositivo di sicurezza, Frode informatica, Home banking, Mancato ritiro da parte del cliente, Responsabilità
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 19 maggio 2010, n.396
  • Scarica testo in pdf

Collegio di Napoli, 02 aprile 2010, n.196

Collegio di Napoli, 02 aprile 2010, n.196

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Giroconto, Home banking / Phishing
  • Parole chiave: Disconoscimento dell’ordine, Frode informatica, Giroconto, Home banking, Obbligo di rimborso per la banca ex art. 1711 c.c.
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 02 aprile 2010, n.196
  • Scarica testo in pdf

Syndicate content