Collegio di Milano, 03 dicembre 2010, n.1398

Collegio di Milano, 03 dicembre 2010, n.1398

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Conto Corrente Bancario / Blocco del conto
  • Parole chiave: Blocco del conto, Conto corrente, Illegittimo, Inadempimento contrattuale
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 03 dicembre 2010, n.1398
  • Scarica testo in pdf

Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1196

Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1196

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Conto Corrente Bancario / Chiusura ed estinzione
  • Parole chiave: Chiusura, Circostanze rilevanti, Conto corrente, Illegittimo, Ritardo
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1196
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 15 ottobre 2010, n.1112

Collegio di Roma, 15 ottobre 2010, n.1112

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Home banking / Clausole contrattuali
  • Parole chiave: Conto corrente, Operazioni di pagamento on line, Rapporti banca e cliente imprenditore professionista, Regime pattizio
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 15 ottobre 2010, n.1112
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 08 ottobre 2010, n.1048

Collegio di Roma, 08 ottobre 2010, n.1048

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Conto Corrente Bancario / Chiusura ed estinzione
  • Parole chiave: Addebiti successivi, Chiusura, Conto corrente, Opponibilità
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 08 ottobre 2010, n.1048
  • Scarica testo in pdf

 

Sebbene la banca non sia obbligata a procedere alla chiusura del conto in presenza di un saldo debitore, successivamente alla richiesta di chiusura dello stesso ed in assenza di movimentazioni sono opponibili al correntista soltanto gli addebiti per interessi e bolli.

Collegio di Roma, 07 settembre 2010, n.889

Collegio di Roma, 07 settembre 2010, n.889

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Bonifici bancari, Responsabilità della banca / Diligenza, corretta e buona fede
  • Parole chiave: Bonifico, Conto corrente, Danno risarcibile, Negligenza della banca, Responsabilità, Ritardo
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 07 settembre 2010, n.889
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 07 settembre 2010, n.889

Collegio di Roma, 07 settembre 2010, n.889

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Bonifici bancari
  • Parole chiave: Bonifico, Clausola di esonero della responsabilità, Conto corrente, Dolo o colpa grave, Limiti, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 07 settembre 2010, n.889
  • Scarica testo in pdf

 

La responsabilità della banca nei confronti della beneficiaria del pagamento non può dirsi certo esclusa in virtù della clausola contrattuale che pretenderebbe di esonerare la banca da “ogni responsabilità” derivante dall’esecuzione del mandato, atteso che tale previsione (ancorché stipulata con un non consumatore) certamente non esime il mandatario da responsabilità per dolo o colpa grave in virtù di quanto disposto dall’art. 1229, comma 1, c.c..

Collegio di Napoli, 24 settembre 2010, n.975

Collegio di Napoli, 24 settembre 2010, n.975

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Bonifici bancari
  • Parole chiave: Bonifico, Conto corrente, Danno risarcibile, Operazioni sul conto, Ordine, Ritardo
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 24 settembre 2010, n.975
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1223

Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1223

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Bonifici bancari, Conto Corrente Bancario / Scoperto di conto
  • Parole chiave: Antergazione della data valuta, Bonifico, Conto corrente, Obbligo di segnalazione, Scoperto
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 29 ottobre 2010, n.1223
  • Scarica testo in pdf

Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249

Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Apertura di credito / Spese e commissioni
  • Parole chiave: Affidato, Clausola contrattuale, Conto corrente, Corrispettivo sull’accordato, Specificità, Spese e diritti di commissione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249

Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Apertura di credito / Spese e commissioni
  • Parole chiave: Affidato, Conto corrente, Corrispettivo sull’accordato, Limiti, Spese e diritti di commissione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 10 novembre 2010, n.1249
  • Scarica testo in pdf

 

I contenuti della commissione denominata “corrispettivo sull’accordato” devono ritenersi disciplinati dall’art. 2 bis D. L. 185/2008, che dispone, fra l’altro, le condizioni alle quali una commissione di tale natura possa essere introdotta e ritenersi legittima. In particolare, il comma 2° dell’art. 2, ha introdotto un limite quantitativo prevedendo il tetto massimo dello 0,5% per trimestre dell’importo dell’affidamento concesso. 

Syndicate content