Collegio di Roma, 14 ottobre 2010, n.1080

Collegio di Roma, 14 ottobre 2010, n.1080

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Surrogazione e sostituzione
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Circostanze rilevanti, Mutuo, Surrogazione
  • Estremi della decisione: Collegio di Roma, 14 ottobre 2010, n.1080
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Napoli, 02 agosto 2010, n.842

Collegio di Napoli, 02 agosto 2010, n.842

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Disciplina generale
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Comunicazioni periodiche, Estinzione anticipata, Mutuo ipotecario, Penale, Quantificazione
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 02 agosto 2010, n.842
  • Scarica testo in pdf

 

Con riferimento alla quantificazione della penale dovuta per l’estinzione anticipata di un mutuo ipotecario, appare legittimo l'affidamento del cliente rispetto alle comunicazioni periodiche effettuate dall’intermediario, in cui la simulazione di conteggio estintivo era sistematicamente effettuata in applicazione di un’aliquota pari all’1,25% del capitale residuo e per le quali l’importo da corrispondere per l’estinzione anticipata era pari a Euro 797,12.

Collegio di Milano, 27 maggio 2010, n.445

Collegio di Milano, 27 maggio 2010, n.445

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Mutuo / Istruttoria, Responsabilità della banca / Nella fase delle trattative
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Diniego, Istruttoria, Mutuo, Responsabilità precontrattuale della banca, Richiesta
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 27 maggio 2010, n.445
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.646

Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.646

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Nella fase delle trattative
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Individuazione dell’ammontare del credito concesso, Istruttoria, Limiti, Mutuo, Relazioni tecnico estimative, Responsabilità della banca, Riduzione
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.646
  • Scarica testo in pdf

 

Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.646

Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.646

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Nella fase delle trattative
  • Parole chiave: Accertamenti necessari, Affidamento del cliente, Istruttoria, Limiti, Modifiche delle condizioni di erogazione, Mutuo, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 30 giugno 2010, n.646
  • Scarica testo in pdf

 

Nel caso in cui le modifiche delle condizioni di erogazione del mutuo da parte della banca si siano realizzate, di volta in volta, sul presupposto di accertamenti necessari che la stessa banca era chiamata a porre in essere, non può ravvisarsi un incolpevole legittimo affidamento in capo al richiedente circa la conclusione dell’accordo nei termini originariamente prospettati, essendo detti termini soggetti a successiva verifica ed accertamento da parte della banca.

Collegio di Napoli, 14 maggio 2010, n.374

Collegio di Napoli, 14 maggio 2010, n.374

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Carte di credito / Sospensione o revoca
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Carta di credito, Limiti, Revoca
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 14 maggio 2010, n.374
  • Scarica testo in pdf

Nessun affidamento meritevole di protezione può dirsi indotto nel cliente in ipotesi di simultanea comunicazione della revoca da parte dell’intermediario delle carte di credito e dell’effettuazione dell’operazione di estinzione di una rata del debito nei suoi confronti maturato mediante una delle carte, posto che tali circostanze escludono che ciascuna delle parti del rapporto potesse essersi ragionevolmente determinata in virtù del comportamento altrui.

Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.366

Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.366

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Apertura di credito / Istruttoria
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Apertura di credito, Diniego, Istruttoria, Morosità, Richiesta
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 13 maggio 2010, n.366
  • Scarica testo in pdf

Pur in pendenza di trattative, appare del tutto legittima la determinazione reiettiva dell’istanza di finanziamento presentata dal cliente con cui l’Intermediario, in maniera motivata, ragionevole e tempestiva, dia conto della sua determinazione negativa in presenza di una situazione di mora nel debito che lo stesso cliente abbia verso altro soggetto del Gruppo.

Collegio di Napoli, 05 maggio 2010, n.316

Collegio di Napoli, 05 maggio 2010, n.316

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Assegni bancari / Emissione di assegni senza provvista, Estratto conto, Assegni bancari / Protesto
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Assegno bancario, Comportamento tollerante da parte della banca, Conto corrente affidato, Limiti, Protesto
  • Estremi della decisione: Collegio di Napoli, 05 maggio 2010, n.316
  • Scarica testo in pdf

Nel caso in cui il cliente contesti l’illegittimo protesto di un assegno, pur privo di provvista al momento della sua presentazione, lo stesso non può eccepire di aver fatto affidamento su un “comportamento tollerante” della banca consistente nell’addebito dell’assegno su un conto incapiente laddove i “riassunti scalare” degli estratti conto evidenziano utilizzi quasi sempre nei limiti del fido accordato.

Collegio di Milano, 03 marzo 2010, n.88

Collegio di Milano, 03 marzo 2010, n.88

Vai alla sezione "Arbitro bancario finanziario"
  • Categoria Massima: Responsabilità della banca / Assegni, Assegni circolari / Falsificazione
  • Parole chiave: Affidamento del cliente, Assegno circolare, Falsificazione, Responsabilità della banca
  • Estremi della decisione: Collegio di Milano, 03 marzo 2010, n.88
  • Scarica testo in pdf

Syndicate content